100 milioni di persone nuovamente in quarantena in Cina. Chiusura scuole.

Nuova chiusura nei territori a Nard Est della Cina. Per 108 milioni di persone , in seguito alla scoperta di nuovi focolai dell’infezione , riprende l’incubo del lockdown. Il confinamento è scattato nella provincia di Jilin a partire dal 18 maggio. Si credeva di aver superato la fase critica e acuta dell’epidemia.

Fan Pai , lavoratrice in un cetro commerciale , intervistata da Bloomberg  dichiara: “Non ci sentiamo più al sicuro – è frustrante perché non sappiamo quando finirà questa storia”

E’ evidente che il rischio di ripiombare in una fase di confinamento sia alto. A dimostrarlo sono i nuovi casi di confinamento e chiusura delle scuole in Cina e in altri paesi al mondo.

Francesco Pititto

Francesco Pititto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.